Un libro lungo tre metri e mezzo

Da intendersi alla lettera (misurato accuratamente con professionale metro da sarta). Srotolate Vacanze da ufo di Cléa Dieudonné e avrete un libro che si estende per tutto il corridoio di casa 😄. “Un libro da leggersi in verticale”, questo il sottotitolo. Fantastico. Puro divertimento, a partire ovviamente dalla direzione di lettura non convenzionale, passando dal testo coinvolgente, avventuroso e suggestivo, fino alle strepitose illustrazioni.

Un caleidoscopio di personaggi, vicende, situazioni, colori, stimoli visivi, uditivi (quale bimbo non proverà a parlare in elefantinico e in giraffese?) e anche olfattivi (che profumino di pasticceria si sente nell’aria quando vengono servite “crostate friabili e morbide bavaresi, torte foresta nera e montebianco vertiginosi”). Un racconto che, accompagnato da immagini ricchissime, dà il via a un vero e proprio gioco, alla ricerca dei tantissimi personaggi e oggetti nascosti. Lo stesso protagonista (un visitatore proveniente da un’altra galassia) gareggia in una enorme partita a nascondino organizzata nei giardini cinesi e, tra cespugli fioriti e ninfee giganti, riesce a scovare tutti i consiglieri comunali. E i bimbi non se ne lasceranno scappare nemmeno uno, attenti come sono a ogni particolare e dettaglio.

Visitatore di un’altra galassia? Consiglieri comunali? Ma di che storia si sta parlando? Di un turista proveniente dallo spazio in visita alla Grande Città, meta desiderata da tanti. Atterrato sui tetti con la sua navicella, il turista eccezionale viene accolto con grande entusiasmo. Il sindaco organizza un superbo ricevimento per celebrare l’evento, con sfilate, fuochi d’artificio, la partita a nascondino con i consiglieri comunali, una visita allo zoo e ai suoi animali esotici e, per finire, un grandioso concerto al Teatro dell’Opera. Il visitatore extraterrestre, estasiato dalla città, chiede la residenza e… si riparte con le celebrazioni! Viene organizzata una favolosa degustazione con le specialità dei migliori pasticceri ma, ahimè, una pralina va di traverso al visitatore, che sviene. Tutti credono sia morto ma colpo di scena! Una sirena lo libera dalla pralina con una forte pacca sulla schiena. I due si innamorano all’istante, si sposano e vanno in viaggio di nozze tuffandosi nelle profondità acquatiche.

Per darvi un’idea della ricchezza delle immagini, il retro del libro riporta le quantità degli oggetti nascosti nelle illustrazioni: 89 animali, 33 pesci, 514 abitanti, 5 poliziotti, 15 navi, 8 biciclette, 94 dolci ecc. ecc. Come resistere a questo libro a fisarmonica? 😊

Titolo: Vacanze da ufo

Autore: Cléa Dieudonné

Editore: Terre di Mezzo

Tema: la scoperta

Da leggere: facendosi spazio tra i giochi sparsi per terra 🙄

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s